Elezioni Politiche 2018

News del: 08-01-2018

- È POSSIBILE  SCEGLIERE DI VOTARE IN ITALIA PRESSO IL PROPRIO COMUNE, comunicando per iscritto la propria scelta al Consolato entro l’8 GENNAIO 2018 (decimo giorno successivo all'indizione delle elezioni).

Per tale comunicazione si può utilizzare l’apposito modulo scaricabile in allegato o dal sito del Ministero degli Esteri (www.esteri.it).

La dichiarazione deve essere datata e firmata dall'elettore accompagnata da fotocopia di un documento di identità del richiedente.

Come prescritto dalla normativa vigente, sarà cura degli elettori verificare che la comunicazione di opzione spedita per posta sia stata ricevuta in tempo utile dal proprio Ufficio consolare.

Gli elettori che scelgono di votare in Italia in occasione delle prossime elezioni politiche, ricevono dai rispettivi Comuni italiani la cartolina-avviso per votare - presso i seggi elettorali in Italia - per i candidati nelle circoscrizioni nazionali e non per quelli della Circoscrizione Estero.

La scelta (opzione) di votare in Italia vale solo per una consultazione elettorale.

La scelta di votare in Italia può essere successivamente REVOCATA con una comunicazione scritta da inviare o consegnare all’Ufficio consolare con le stesse modalità ed entro gli stessi termini previsti per l’esercizio dell’opzione ossia entro l’8 gennaio 2018.

Se si sceglie di rientrare in Italia per votare, la Legge NON prevede alcun tipo di rimborso per le spese di viaggio sostenute, ma solo agevolazioni tariffarie all’interno del territorio italiano.

- VOTO PER CORRISPONDENZA DEI CITTADINI ITALIANI TEMPORANEAMENTE ALL’ESTERO PER MOTIVI DI LAVORO, STUDIO O CURE MEDICHE E DEI LORO FAMILIARI CONVIVENTI.

L’art. 4 bis L. 459/2001 (ins. L. 52/2015 art. 2, c.37), ha riconosciuto per le elezioni politiche e i referendum nazionali il diritto di voto per corrispondenza nella circoscrizione Estero – previa espressa opzione valida per un’unica consultazione – agli elettori italiani che, per motivi di lavoro, studio o cure mediche, si trovano temporaneamente all’estero per un periodo di almeno tre mesi nel quale ricade la data di svolgimento della consultazione elettorale, nonché ai familiari con loro conviventi.

Il comma 2, del predetto art. 4-bis, come da ultimo modificato dall’art 6, comma 2, lett. a), della legge 3 novembre 2017, n. 165, prevede che l’opzione per il voto per corrispondenza pervenga direttamente al comune d’iscrizione nelle liste elettorali entro il 32° giorno antecedente la data di svolgimento della consultazione elettorale e, quindi, entro il 31 gennaio 2018. Il modello da utilizzare per questa opzione è disponibile in allegato.

Calendario
« Aprile 2018 »
L M M G V S D
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            
Ultimi video

CC 14 APR 2018 P2

CC 14 APR 2018 P2

CC 14 APR 2018 P1

CC 14 APR 2018 P1

Archivio video

Magnani Srl